Durex sta creando un nuovo obiettivo per il marchio, un’identità visiva per cercare di combattere gli stereotipi dannosi nel porno.

Durex ed il sesso positivo

Il posizionamento, creato da Havas London, include una nuova identità visiva che il marchio spera di affrontare.

Distruggere lo stereotipo negativo nel mondo del sesso e della sessualità rafforzatosi in questo ultimo decenio.

Per fare ciò, sta facendo uso della sua “losanga”, la forma che circonda la parola Durex nel suo logo. Che verrà utilizzato attraverso la sua pubblicità per mettere in evidenza alcune delle realtà del sesso e sfidare le convenzioni.

Il direttore della categoria globale del benessere sessuale di Reckitt Benckiser, Ben Wilson, afferma che, nonostante l’atteggiamento più liberale nei confronti del sesso, la generazione Z è stata fortemente danneggiata dall’ascesa del porno.

Dice a Marketing Week: “Questo è il lavoro più importante che possiamo fare perché al momento è in atto una vera e propria rivoluzione sessuale e ci sono molte cose positive in corso ma ci sono anche molte cose negative”.

L’azienda di 91 anni ha svelato il suo nuovo marchio a San Valentino, in una lettera aperta che inizia: “E se questo San Valentino sfidassimo le norme della sessualità?”

Gli annunci pubblicitari all’aperto recitano: “E se prendessimo posizione sul sesso? Preoccupati di meno di come dovrebbe essere. Festeggia come vuoi che sia. Dove il porno non è la norma. E le malattie sessualmente trasmissibili sono più reali di quanto si pensi. Le donne non sono giudicate troppo in fretta. Ai ragazzi non è stato detto di aver un grosso ****. ”

nuovo logo durex rebranding

L’iniziativa di Durex ha lo scopo di far luce sulle realtà del sesso con linee come: “Lo stiamo fingendo. Due su tre di noi non sono pienamente soddisfatti della nostra vita sessuale. ”

Wilson afferma che i giovani sono “molto diversi” rispetto alle generazioni precedenti per quanto riguarda l’esposizione al sesso e al suo significato.

“Si stanno esponendo a cose molto diverse e hanno atteggiamenti diversi e non c’è molto aiuto o supporto per loro. Ci sono molti stereotipi e disinformazione, quindi abbiamo voluto alzarci come marchio e iniziare davvero ad aiutare le persone mentre esplorano la sessualità”

Durex ha scoperto in un sondaggio sessuale globale del 2017 in cui ha messo in dubbio più di 29.000 partecipanti in tutto il mondo che oltre la metà (54%) della Gen Z non si identifica come esclusivamente eterosessuale.

Wilson aggiunge: “Molto è cambiato negli ultimi 10 anni nel mondo del sesso e non tutto è stato buono. Anche il porno ha avuto un cambiamento significativo e con ciò un massiccio aumento di incertezze e preoccupazioni. ”

Il nuovo posizionamento è in lavorazione da 18 mesi, con tutto il marketing e le comunicazioni di Durex a livello globale che cambiano per riflettere il nuovo messaggio. L’obiettivo è quello di normalizzare il buon sesso per tutti, non importa come sia.

Wilson afferma: “Stiamo provando a sfidare quelle aspettative e norme rendendolo qualcosa di siano, fin che sia siano, qualunque cosa vogliano fare sarà sempre bello e Durex è qui per supportarti e aiutarti a esplorarlo”.

Wilson ha un figlio di otto anni e una figlia di 12 anni, e spera che la campagna “contribuirà a creare un mondo in cui mio figlio e mia figlia facciano sesso e siano felici qualunque sia la loro scelta”.

In definitiva, speriamo che Durex sarà in grado di supportare una vasta gamma di persone.

Se ti piacciono i nostri articoli iscriviti e seguici